Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

Magazine: L'Indiano

Mercoledì 7 ottobre è stato presentato al Liceo Dante il libro che, dopo più di un anno di lavoro abbiamo tradotto con due “linguaggi nuovi”.

Il libro è famosissimo: si tratta di STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO’ A VOLARE” scritto dallo scrittore cileno L. Sepulveda.

Noi abbiamo tradotto questo romanzo in due modi, rendendolo più facile da leggere per tantissime persone. Intanto abbiamo un po’ semplificato la storia, levando delle parti un po’ complicate che non erano tanto importanti, e poi abbiamo cominciato a tradurre.

La prima traduzione è stata fatta con il linguaggio per immagini: a ogni parola scritta normalmente con le lettere è stata messa vicina un’immagine che rappresentava proprio la parola scritta, così abbiamo dato una mano a quelli che non sanno leggere molto bene; la seconda è stata fatta con il linguaggio facile da leggere che usa dei vocaboli semplici, delle frasi brevi, scritte con un carattere grande e segue delle regole ben precise e aiuta chi ha difficoltà a leggere e a capire le cose scritte.

Poi abbiamo scelto anche delle illustrazioni e mandato il nostro libro in tipografia insieme a quello fatto dai ragazzi della scuola Dante- Carducci (una versione più difficile della nostra) e a quello fatto dalle logopediste dell’Azienda Sanitaria (una versione più facile della nostra). E’ stato un lavorone ma ora abbiamo la possibilità di far leggere e far conoscere una storia così bella a tantissime persone.

Ecco quello che ha scritto Monica:

Mercoledì 7 ottobre siamo andati con il pulmino alla scuola superiore che è in via Giustiniano. C’erano tante persone ad ascoltarci. Parlavamo del libro della gabbianella e il gatto e tutta la gente ci ascoltava di quello che leggevamo.

La gabbianella e il gatto è una storia dove la gabbianella voleva volare e che il gatto voleva aiutare la gabbianella a volare. C’erano anche il Presidente Storace, Marinella, Roberta, la scuola superiore del Carducci.

Io e mia sorella eravamo commosse perché c’erano molte persone. Io e mia sorella e l’amico Maurizio eravamo in prima fila seduti. C’era anche la mia mamma a sentire quello che leggevamo.

La gabbianella e il gatto piace anche i bambini dell’asilo. Io mi sono tanto divertita a parlare davanti al pubblico, e spero che il prossimo mese ci sarà un'altra occasione.

C’erano anche le nostre educatrici che si chiamano Patrizia e Stefania che parlavano di che cosa abbiamo scritto sul libro della gabbianella e il gatto. E invece la mia educatrice Daniela è arrivata ad ascoltarci di quello che leggevamo.

2015 gabbianella 01 2015 gabbianella 02 2015 gabbianella 02