Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

Le nostre news

La serata conclusiva della terza edizione del progetto “Cucinabilità”, che si è svolta ieri sera, giovedì 16 giugno, si è trasformata in una allegra festa all’insegna del divertimento e dell’inclusione sociale. L’iniziativa, ideata dalla Cooperativa Sociale Trieste Integrazione, a marchio Anffas Onlus, in collaborazione con il Comune di Trieste, ha infatti superato le aspettative degli stessi organizzatori.

Grazie anche alla bellissima giornata, il Centro di Formazione Professionale del sodalizio triestino, situato in via Monte San Gabriele 44, è stato il fulcro di un evento al quale hanno preso parte oltre un centinaio di persone, tra famigliari ed operatori dei settori della ristorazione, del verde e della grafica.

L’iniziativa è stata l’occasione adatta al sodalizio giuliano per ringraziare pubblicamente le numerose aziende che accolgono per gli stage gli allievi, con la consegna di una serie di targhe ricordo. Inoltre, l’evento ha rappresentato un ideale passaggio di consegne tra l’ex assessore alla Promozione e protezione sociale del Comune di Trieste, Carlo Grilli, ed il suo successore, Laura Famulari, la quale ha fatto così la sua prima uscita ufficiale.

 

Cucinabilità al CFP Anffas di Trieste - 2011

foto: Allievi presso L'Azienda Agricola Ca'del Lago - Cinto Caomaggiore (VE)
esempio di stage in Azienda

«Il lavoro fatto dai nostri ragazzi è stato decisamente positivo e di ottimo livello – ha dichiarato il presidente di Trieste-Integrazione Giandario Storace -. Nonostante le precedenti location dell’iniziativa fossero molto belle, questa volta abbiamo deciso di allestire la serata finale direttamente a “casa nostra” ed in nostri allievi hanno apprezzato molto questa scelta». Soddisfatto anche il neo assessore Famulari. «Eventi come Cucinabilità – ha detto quest’ultima - sono la dimostrazione di come da un buona idea possa nascere un ottimo progetto».

Cucinabilità è un’iniziativa di formazione sviluppata per sensibilizzare le aziende dei settori della ristorazione, del verde e della grafica sul tema dell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, in particolare intellettive, e favorire nuove esperienze di inclusione socio-lavorativa.

Un’iniziativa a tutto tondo, che ha permesso di coinvolgere non solo gli allievi del corso di ristorazione tenuto da Trieste-Integrazione, ma anche quelli dei corsi di verde e agriturismo e grafica.

 

Gli inviti e tutto il materiale informativo legato al progetto ed all’evento finale sono stati infatti realizzati dai ragazzi che frequentano quest’ultimo corso al Centro di Formazione Professionale del sodalizio.

Mattia Assandri - Referente per le relazioni esterne e i rapporti con la stampa di “Trieste Integrazione”